top of page
  • Immagine del redattoreMLT

Sedie e poltrone della storia del design per lo stile Japandi

Aggiornamento: 28 feb 2022

La palette per il Natale 2021 include i colori bianco perla, oro chiaro, rosso natalizio, rosso sangue di bue, cielo invernale, rosa antico e verde pino.

Se ti piace lo stile Japandi, a me caro, e hai voglia di regalarti una sedia o una poltrona nuova per questo Natale, dai un'occhiata a ciò che ti propongo di seguito.

Per ogni prodotto che ti presento ho creato una configurazioni che tiene conto dei colori di tendenza per questo Natale e dello stile Japandi.

Mi raccomando, che il colore sia in armonia con ciò che già hai ;) !


Sedia Swan di Arne Jacobsen per Fritz Hansen

La sedia Swan, insieme alla Egg chair di Arne Jacobsen, fu realizzata per creare un ambiente intimo e sofisticato nella hall del SAS Hotel di Copenaghen. I materiali erano già allora di alta qualità e il rivestimento in tessuto o in pelle.

La sedia Swan che vedete nella foto è stata da me configurata nella versione con gambe a razza colore Cambe - Brown bronze e seduta Hallingdal - Off White.

(https://www.fritzhansen.com/)





Sedia GRAND PRIX™

Esposta al Danish Museum of Art & Design nel 1957 e nello stesso anno alla Triennale di Milano, questa celebre sedia è disponibile sia con base in acciaio che in legno (uno dei pochi modelli di sedie Arne Jacobsen con gambe in legno) e può essere personalizzata attraverso una serie di colori, essenze e rivestimenti. Da notare che le gambe in legno sono inclinate dolcemente verso l'esterno e non la rendono impilabile.

Nella foto la sedia è stata da me configurata con seduta Coloured Ash - Dusk e Midnight Blue; gambe Clear Lacquer - Walnut Stained. (https://www.fritzhansen.com/)


Poltrona D 154.2 disegnata da Gio Ponti

La poltrona, disegnata da Gio Ponti, fa parte della Gio Ponti Collection curata da Molteni&C con la direzione artistica dello Studio Cerri & Associati. Le dimensioni generose (L120 P81 H74 cm) e la forma armoniosa la fanno assomigliare ad un guscio accogliente.

E' composta da una scocca in poliuretano rigido, una controscocca in poliuretano morbido e un cuscino. Potete configurarla scegliendo tra la vasta gamma dei tessuti e delle pelli Molteni&C. Io l'ho configurata scegliendo come rivestimento la lana bouclé colore K - KILT KE261 e i piedi in cromo nero. (https://www.molteni.it)

Sedia ANT

Dalla forma elegante, la sedia Ant fu progettata da Arne Jacobsen nel 1952 ma venne prodotta ufficialmente dal 1971. La sedia, detta anche sedia Formica per la forma, è composta da nove strati di impiallacciatura stampata a pressione che le conferiscono forza e comodità. Il modello 3101 a quattro gambe conserva la semplicità scultorea dell'originale design Ant a tre gambe ancora prodotta.

Nella foto vi mostro la versione a quattro gambe da me configurata: gambe Nine grey e seduta Clear Lacquered Veneer - Ash.


Poltrona D 153.1 disegnata da Gio Ponti

Disegnata nel 1953, la poltrona D.153.1 fa parte degli arredi dell’abitazione privata di Gio Ponti in via Dezza a Milano e arricchisce gli arredi della Gio Ponti Collection, presentata al Salone del Mobile 2012.

La configurazione nella foto contempla struttura in ottone satinato e rivestimento in lino W-WEAR WF 111. (https://www.molteni.it)




Sedia Serie 7™ di Arne Jacobsen per Fritz Hansen

Disegnata da Arne Jacobsen nel 1955, è la sedia dal design più popolare all'interno della collezione di sedie di Fritz Hansen.

Lo schienale curvo dà a questa sedia carattere pur nella sua sobrietà.

Come la sedia Ant, è composta da 9 strati di impiallacciatura stampata a pressione che le conferiscono resistenza, flessibilità e durata. Nella foto le due configurazioni sono: bordo Clear Lacquered Veneer - Ash, seduta Tonus-Dusty Green e Lime Green; gambe cromate. (https://www.fritzhansen.com/)


Poltrona D 156.3 disegnata da Gio Ponti

Disegnata da Gio Ponti e prodotta dalla società americana Altamira, la poltrona D 156.3 viene esposta nello showroom dell’azienda a New York . Ma dalle teche del museo può arrivare alle nostre case, a testimoniare che è un pezzo di design del passato che si rivela contemporaneo, riproponibile.‎

D 156.3 (L 610 P 720 H 800) è una poltrona ergonomica con braccioli, una struttura in legno massello laccato rivestimento in tessuto non sfoderabile.

Io ve la propongo qui sopra nella versione legno nero lucido‎ e ciniglia W-WAINE WG 720. (www.molteni.it)


Per la sedia Plywood, ti invito a leggere un mio post precedente intitolato "La Plywood Chair di Charles & Ray Eames".


Se ritieni che questo post ti sia stato utile, metti un like e condividilo. Grazie!



Post recenti

Mostra tutti

Comentarios


bottom of page